Ricerche


Il frammento del Dottor Wolf

Autore: Corrado Malanga
Tipo: Ricerche
Data: Maggio 1999
Visite: 2100

Il materiale, all’analisi dei laboratori italiani, mostra essere stato sottoposto ad una temperatura di 3.300 gradi Kelvin. La domanda è: lo shock termico è stato provocato da un UFO-crash? Nella storia recente dell’ufologia prende sempre più spazio la figura del “rivelatore”. Chi è il “rivelatore”? È una persona la quale dice di sapere, riguardo al fenomeno UFO, molto di più di quanto normalmente si sappia.

Egli dichiara di avere accesso ad informazioni confidenziali, che hanno spesso origine all’interno di enti governativi tenuti a mantenere il più rigoroso segreto (secondo la presunta volontà di settori più o meno deviati dei servizi segreti, in disaccordo con la politica di "debunking" attualmente in atto), per mezzo di colloqui privilegiati con personale militare che lavora o ha lavorato all’interno di "facilities" (installazioni militari) sotterranee, o persino da informazioni di tipo contattistico derivate da esseri alieni che vorrebbero aiutare l’umanità a capire qualcosa di più...

[ continua... ]



Cosa pensi del fenomeno abduction?

  • E' impossibile
  • Non esiste
  • Non ci credo
  • Mi sembra improbabile
  • E' possibile
  • Ci sono le prove
  • E' tutto vero
  • Ci ho avuto a che fare

Ultimi post dal Forum

23 set 2018 ore 18:49
Il Forum è morto. Viva il Forum!
di Luke
in Annunci

16 set 2018 ore 09:53
Cerchio Firenze 77
di Luke
in Filosofia e spiritualità

21 ago 2018 ore 11:18
David Wilcock e Corey Goode
di Luke
in Informazione e disinformazione

01 ago 2018 ore 09:18
Sogno psicologico. Mi aiutate a capire?
di Luke
in Mondo onirico

25 giu 2018 ore 10:59
Costruzione casalinga dell'Antenna Zamperini
di Luke
in Energie sottili

Pagina Facebook

Gruppo Facebook

ufomachinerevolutions.org - ufomachinerevolutions@ipself.it - All right reserved - Sito senza scopo di lucro - Contatta la redazione - Privacy & Cookies Policy

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.