Ricerche


La tecnica del Dottor Jho

Autore: Corrado Malanga
Tipo: Ricerche
Data: Agosto 2001
Visite: 2220

Quando cominciai a verificare la concretezza dei casi di abduction in Italia, cercai anche di accumulare prove oggettive della realtà di un fenomeno che si presentava come estremamente elusivo nei confronti dell’osservazione. Da una parte c’era la soggettività di chi raccontava ed evocava i suoi ricordi, dall’altra la mancanza di "prove oggettive". La presenza di cicatrici sul corpo dei rapiti o di impianti, di probabile natura aliena, nel corpo di questi poveri malcapitati, poteva fornire dati tali da tagliare la testa al toro, cioè capaci, una volta per tutte, di dimostrare la realtà del fenomeno in questione. Allora ero agli inizi della mia ricerca e pensavo, ingenuamente, che bastasse portare una prova concreta alla comunità scientifica per farla automaticamente accettare da essa. Non sapevo ancora che la comunità scientifica non esisteva e non mi ero ancora accorto che il periodo degli scienziati era come quello dei miracoli: passato!

Comunque in quell’ottica feci alcune indagini che partivano, come sempre, dalle "rivelazioni" degli addotti, le quali, successivamente, venivano controllate attraverso analisi di tipo medico. Partendo da alcune osservazioni condotte, in America, da Bud Hopkins, sembrava di poter dedurre che gli alieni utilizzavano una strana tecnica chirurgica...

[ continua... ]

Scarica il documento completo:
Corrado Malanga - La tecnica del Dottor Jho



Cosa vorresti di più in questo sito?

  • Altri articoli e ricerche
  • Nuovi autori
  • Nuovi argomenti
  • Una sezione con le interviste
  • Una sezione con le testimonianze
  • Trascrizioni di sedute di ipnosi
  • Materiale audio
  • Materiale video

Pagina Facebook

Gruppo Facebook

ufomachinerevolutions.org - ufomachinerevolutions@ipself.it - All right reserved - Sito senza scopo di lucro - Contatta la redazione - Privacy & Cookies Policy

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.