Testimonianze


Ritorno a riflettere sul problema abduction

Autore: Anonimo
Tipo: Testimonianze
Data: Novembre 2011
Visite: 4533

Ritorno a riflettere sul problema abduction, dopo tanto tempo dalla mia liberazione. Se prima il problema principale era la presenza degli alieni, ora sembrano essere le persone intorno a me che seguono come pecore qualsiasi cosa la società imponga, così capita che per essere coerente con me stessa devo andare contro corrente. Andare contro corrente significa cambiare direzione alle cose e io non ho sempre ben chiaro in testa dove sto andando, o dove vorrei andare, o quello che voglio, ma so solo che non voglio quella cosa li. E allora si crea un conflitto in me stessa oppure entro in conflitto con chi, il più delle volte senza neanche rendersene conto, si impone e mi obbliga a fare delle scelte. Non sono più cosi disponibile, né generosa nel dare il mio tempo, né compassionevole con chiunque, sono diventata un po' egoista e mi sento in diritto di esserlo, non mi arrabbio più quando non trovo un senso alle cose, né commento, perché molte semplicemente non ne hanno, se non quello di distrarci e tenerci occupati o preoccupati, giusto così che non ci restino spazi di silenzio in cui potremmo anche dar ascolto all'intuito, diventare intelligenti, ma di un'intelligenza diversa che non è di moda.

Essere liberi ha significato imparare a distinguere cosa è mio e cosa viene da altri, e decidere semplicemente di abbassare il volume o cambiare canale. E' solo questione di allenamento, come per le tutte le cose. Da addotta mi era impossibile fare questo. Ma ora posso farlo. E' un modo per uscire di scena per un momento e vedere i fatti come realmente sono dall'esterno. Questo non rende la vita più felice, ma semplifica i problemi. Non sono ancora però così stabile nel farlo, ho bisogno di mantenermi tranquilla, non arrivare ad essere troppo stanca, crearmi spazi vuoti all'interno della giornata in cui riposare la mente, rispettare certi limiti nella vita pratica e sociale che con il tempo spero si allarghino sempre di più. Difficilissimo in un contesto di vita come il nostro. Ho rinunciato alla televisione, uso internet con il contagocce, non mi perdo in troppe chiacchiere e stupidaggini e sto lontano dalle zizzanie. La mia testa è come una spugna, riceviamo informazioni in ogni istante, da ogni fonte e probabilmente il mio hard disk è pieno. Io non ci riesco a stare al passo con tutto questo vociare che le persone fanno, e neanche mi sforzo di farlo, proprio non ne vedo il motivo. Non mi sono più interessata al fenomeno alieno...

[ continua... ]

Cosa pensi del fenomeno abduction?

  • E' impossibile
  • Non esiste
  • Non ci credo
  • Mi sembra improbabile
  • E' possibile
  • Ci sono le prove
  • E' tutto vero
  • Ci ho avuto a che fare

Ultimi post dal Forum

23 set 2018 ore 18:49
Il Forum è morto. Viva il Forum!
di Luke
in Annunci

16 set 2018 ore 09:53
Cerchio Firenze 77
di Luke
in Filosofia e spiritualità

21 ago 2018 ore 11:18
David Wilcock e Corey Goode
di Luke
in Informazione e disinformazione

01 ago 2018 ore 09:18
Sogno psicologico. Mi aiutate a capire?
di Luke
in Mondo onirico

25 giu 2018 ore 10:59
Costruzione casalinga dell'Antenna Zamperini
di Luke
in Energie sottili

11 giu 2018 ore 09:29
Sogno represso... università a 32 anni?
di Luke
in Off topic

11 giu 2018 ore 09:25
Eccomi qua
di Luke
in Presentazioni

08 mag 2018 ore 11:16
Ho rivisto una persona ma forse non ci siamo mai conosciuti
di Luke
in Coscienza, Energia, Spazio, Tempo

17 dic 2017 ore 12:53
Consiglio llibro per regalo
di Luke
in Libri, film, telefilm, documentari

15 dic 2017 ore 11:19
La mia storia. Aiutatemi.
di DanieleDan
in Ufologia ed esperienze paranormali

ufomachinerevolutions.org - ufomachinerevolutions@ipself.it - All right reserved - Sito senza scopo di lucro - Contatta la redazione - Privacy & Cookies Policy

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.